Category Archives: Gluten Free Expo 2016

Carenoglut, le miscele pronte per l’uso per industria e consumatori

Sliced whole wheat bread on chopping board

NOME PRODOTTO: Caremoli ®

TIPOLOGIA PRODOTTO: Miscele senza glutine per preparazioni industriali o domestiche.

LINEA: Carenoglut ™

ANNO DI CREAZIONE: 2013. La linea è stata rivista nel 2015.

PLUS DEL PRODOTTO: Miscele senza glutine pronte per l’uso.

TARGET PRODOTTO: Consumatori di prodotti senza glutine e produttori.

È UN PRODOTTO UNICO PERCHÈ: Combina l’assenza di glutine con quella di altri allergeni ed è pronto per l’uso.

SITO: www.caremoligroup.com

caremoli-logo-01_red

Gluten Free Expo si conferma il riferimento per il mercato

_dsc9910

Decisamente positivo il bilancio dell’edizione 2016 di Gluten Free Expo, il salone internazionale dedicato ai prodotti e al mercato senza glutine organizzato da Exmedia, società di Italian Exhibition Group. La manifestazione ha ottenuto un ottimo riscontro da parte del pubblico professionale sia italiano sia estero con numeri caratterizzati da una notevole crescita (+ 52% di visitatori esteri) che la confermano come l’unico evento di riferimento internazionale.
Grande soddisfazione da parte degli espositori per l’affluenza registrata e per il programma di incoming che ha coinvolto buyer esteri provenienti da Austria, Belgio, Germania, Danimarca, Spagna, Finlandia, Francia, Lettonia, Moldavia, Norvegia, Polonia, Svezia, Regno Unito, Slovacchia con oltre 300 incontri B2B.
Inoltre, hanno visitato la fiera anche delegazioni provenienti da Malta, Uruguay, Emirati Arabi, Qatar, Svizzera, Brasile e Turchia.

“Ci interessava e ci interessa questo settore di attività perchè corrisponde  alla nostra linea di carattere generale che è quella di prestare grandissima attenzione a tutti i settori altamente qualificati e specializzati dell’universo alimentare. – Ha dichiarato Lorenzo Cagnoni, Presidente di IEG, Italian Exhibition Group – Venendo a Rimini la manifestazione è cresciuta molto. Quest’anno ha mostrato ancora indici di sviluppo e di crescita rispetto all’edizione dell’anno scorso in termini di superfici vendute.”

Molti espositori hanno già riconfermato per il 2017 e tra questi, The Korea Rice Foodstuffs Association ha firmato con gli organizzatori un accordo di collaborazione triennale per partecipare nei prossimi anni attraverso una collettiva di aziende coreane con la volontà di allargare gli orizzonti del mercato senza glutine europeo.

“Siamo lieti di questa collaborazione internazionale che si inserisce in un percorso di crescita che ci vede protagonisti nel mercato europeo – ha dichiarato Juri Piceni, AD di Exmedia – Questa partnership ci permette di promuovere e sviluppare la nostra manifestazione anche in Asia.”

Gluten Free Expo 2016, inoltre, è stato ricco di eventi come show cooking e conferenze rivolte ai professionisti, i primi Gluten Free Awards, il secondo Campionato Europeo di pizza senza glutine e la presentazione in anteprima europea del marchio Lfree che identifica e certifica i prodotti lactose free e dairy free.

Infine, la manifestazione è stata un’importante vetrina per presentare la prima edizione di Lactose Free Expo, il salone dedicato ai prodotti e al mercato senza lattosio che si terrà in contemporanea con la sesta edizione di Gluten Free Expo alla Fiera di Rimini dal 18 al 21 novembre 2017.

SuccoVivo Imetec per sentirsi in forma

Fresh, organic fruit and vegetable juices

Imetec SuccoVivo è un estrattore di succo a spremitura lenta con 60 giri al minuto, ideale per chi vuole aumentare il consumo di frutta e verdura e seguire uno stile di vita più sano. Grazie a una tecnologia unica, Imetec SuccoVivo porta in tavola un concentrato di salute quotidiano: succhi subito pronti, freschi e naturali, indispensabili per una dieta ricca di vitamine e minerali.

SISTEMA PROFESSIONALE AD ALTE PRESTAZIONI –  Per l’estrazione di succo e nutrienti, anche dalla frutta e verdura più dura, con uno scarto davvero minimo.

  • MOTORE A INDUZIONE – robusto e potente, ideale per gli alimenti più duri e fibrosi come il melograno o il latte di mandorla.
  • ESCLUSIVA COCLEA ULTRARESISTENTE IN ULTEM TM* – Alta 15,5 cm con punte a diamante, progettata per ottimizzare l’estrazione del succo e dei nutrienti anche dalla frutta e verdura più dura, con il minimo scarto.
  • ALTE PRESTAZIONI A BASSA VELOCITÀ – Spremitura lenta con 60 giri al minuto, per estrarre un’altissima percentuale di nutrienti della frutta e della verdura**.

 

3 ACCESSORI PER BERE, MANGIARE E GUSTARE FRUTTA E VERDURA IN TANTI MODI DIVERSI – L’estrattore Succo Vivo ha in dotazione tre accessori: due filtri per regolare la quantità di fibra e l’accessorio dedicato per sorbetti e salse.

  • FILTRO A MAGLIA SOTTILE:
  • Per un succo puro e vellutato;
  • Mantiene il 68% delle fibre solubili***
  • Adatto per realizzare succhi e latte vegetale
  • FILTRO A MAGLIA LARGA:
  • Per un succo denso e ricco di fibre;
  • Estrae il succo senza produrre alcuno scarto;
  • Mantiene il 50% delle fibre insolubili***
  • Ideale per preparare succhi, salse e creme vegetali 
  • ACCESSORIO DEDICATO PER SORBETTI E SALSE: perfetto per preparare freschi sorbetti da frutta congelata ed ideale per realizzare salse e pesto.

 

RICETTARIO INCLUSO – Per preparare ricette sane e gustose, per variare l’alimentazione e sentirsi in forma ogni giorno, ad accompagnare Imetec SuccoVivo anche l’esclusivo libro con tantissime ricette di succhi a basse di frutta e verdura, sorbetti, salse, passate, antipasti, aperitivi, latte vegetale e infusi realizzabili con i tre accessori in dotazione. Sul sito succovivo.imetec.com è possibile consultare le esclusive ricette di Marco Bianchi e Lisa Casali, per scoprire come creare sfiziosi menù all’insegna della salute, senza sprechi.

 

CARATTERISTICHE DI IMETEC SUCCOVIVO SJ 1000

  • Coclea ultraresistente alta 15,5 cm con punte a diamante
  • Motore a induzione superpotente
  • LIBRO DI RICETTE: tante ricette sane e gustose di succhi di frutta e verdura, latte vegetale, salse e sorbetti
  • SET COMPLETO DI ACCESSORI
    • Filtro a maglia sottile per un succo puro e vellutato
    • Filtro a maglia larga per un succo denso, corposo e ricco di fibre
    • Accessorio dedicato per sorbetti e salse
  • Miscelatore per mescolare l’estratto durante la spremitura
  • Contenitore in Tritan™ antigraffio ultra resistente, BPA Safe
  • Beccuccio a chiusura ermetica: se chiuso permette al succo di alimenti diversi di miscelarsi perfettamente prima di essere versato nel bicchiere
  • 2 contenitori da 800 ml uno per il succo e uno per lo scarto

 

*ULTEM ™ è un marchio registrato di SABIC LVD.

**Test effettuati presso laboratorio esterno accreditato dimostrano che il succo ottenuto con l’estrattore Imetec mantiene il 95% della vitamina C delle arance e l’86% dei polifenoli della mela ad azione antiossidante.

***Test effettuati presso un laboratorio esterno accreditato dimostrano che il succo ottenuto con l’estrattore Imetec SuccoVivo mantiene il 68% delle fibre solubili dell’arancia con il filtro a maglia sottile e il 50% delle fibre insolubili della mela con il filtro a maglia larga.

Prezzo Consigliato 299€

succovivo.imetec.com

7846m_principale_it-300

Molino Dallagiovanna, il gusto senza glutine è ora anche senza lattosio

senzaglutine

L’azienda, per venire incontro alle esigenze di celiaci, intolleranti, professionisti e/o amatori che desiderano utilizzare prodotti alternativi o variare la propria dieta, ha realizzato una gamma di preparati senza glutine e senza lattosio specifici per ogni settore dell’Arte Bianca. Molino Dallagiovanna, produce anche farine tradizionali, di differenti tipologie per la panificazione, la pasticceria, la ristorazione e la pizzeria.

La gamma #free è composta da due linee. Senza Glutine declinata in cinque preparati ideali per la realizzazione di: Pasta Fresca, Pane&Pizza, Torte&Biscotti, Dolci Fritti, Dolci Lievitati. L’altra è Senza Glutine e Senza Lattosio, composta da 3 preparati: Pasta Fresca, Pasta Integrale con il Teff,  Pane&Pizza.

“Abbiamo creato un marchio – spiega la Marketing Manager Sabrina Dallagiovanna – che si avvicini e rispecchi la nostra filosofia aziendale, ossia quella di Far farina, un’arte e una passione, anche per quanto riguarda il #freefrom. L’obiettivo è quello di mantenere la stessa qualità, facilità di lavorazione, attenzione nella scelta delle materie prime che compongono questi preparati per offrire a chi le utilizza gusto e caratteristiche simili alle farine tradizionali, il tutto sempre in stile Dallagiovanna, mettendoci la faccia: le nostre campagne pubblicitarie vedono infatti due membri della famiglia in veste di attori, Sherlock e Watson Dallagiovanna: i detective della farina che, indagine dopo indagine riportano ordine nelle case o laboratori dei vari utilizzatori, cercando il modo per unire tradizione e necessità. Il claim della linea Senza Glutine infatti è Un delitto non provarle”.

La marketing manager spiega inoltre le attente scelte di canale, che consentono a Molino Dallagiovanna di presidiare il mercato con ottimi risultati. “Per quanto riguarda il professionista, lavoriamo attraverso il Food Service, quindi attraverso grossisti e agenti che rivendono i nostri prodotti. Per quanto riguarda il privato lavoriamo attraverso le farmacie, i negozi specializzati e il nostro ecommerce. Sicuramente per quanto riguarda le farmacie e i negozi specializzati il principale punto di forza di entrambi è la competenza del personale presente; il cliente si sente sicuro e rassicurato dai consigli e dalla conoscenza delle esigenze nutrizionali del celiaco e delle pratiche burocratiche sulla consegna dei buoni. Inoltre all’interno di queste attività c’è sempre molto interesse e si predilige la novità verso prodotti nuovi, talvolta si fanno anche assaggiare e questo porta il cliente a sentirsi sicuro e coccolato. Svantaggio maggiore è il prezzo; punto di forza invece della GDO dove, si ha un assortimento ridotto rispetto al negozio specializzato ma il prezzo dei prodotti è sicuramente più vantaggioso rispetto agli altri due. Punto di debolezza invece è la poca conoscenza degli addetti alle vendite sui prodotti senza glutine e l’incapacità a volte di poter consigliare sui vari prodotti presenti. Il cliente, si sente meno malato ad acquistare in un supermercato ma anche meno coccolato. La farmacia e il negozio specializzato forniscono al cliente e/o prospect un servizio che gli altri canali non offrono ossia, come già detto prima, la conoscenza del prodotto venduto con la possibilità del personale del negozio di dedicarsi al cliente consigliandolo e rassicurandolo sulle scelte di acquisto”.

 

La distribuzione dei prodotti Molino Dallagiovanna non trascura il canale horeca, dove l’azienda è presente sia direttamente che attraverso i vari grossisti e/o rivenditori di zona, o intervenendo direttamente dove non ci sia una copertura di zona.

Il costo del prodotto è chiaramente rapportato alla qualità e il consumatore che acquista farine Molino Dallagiovanna è consapevole di acquistare un preparato eccellente.  “E’ vero – spiega Sabrina Dallagiovanna – il nostro prodotto #free rispetto al tradizionale costa di più. E’ anche vero che comporta più ingredienti: farina di riso, mais ecc; una ricettazione diversa per ogni prodotto della gamma e un’accurata selezione delle materie prime che compongono questi preparati. Inoltre i continui test sia nel laboratorio di analisi che nel laboratorio d’Arte Bianca per avere un prodotto sempre costante e il più simile possibile alla farina tradizionale. Dove c’è qualità ci sono anche dei costi”.

L’azienda è anche molto attenta alla comunicazione. “Per quanto riguarda il professionista, diamo la possibilità di avere delle consulenze da parte dei nostri tecnici che supportano il cliente per la realizzazione dei vari prodotti; le riviste di settore; corsi professionali e non; workshop; fiere ed eventi; sponsorizzazione di scuole; libri di cucina senza glutine, Newsletter, i Social Media, il nostro sito, scontistiche e promozioni. Organizziamo attraverso i nostri agenti/grossisti/clienti diretti anche degli incontri, che possono essere Demo, Showcooking.. per poter mostrare all’utilizzatore finale come usare i nostri prodotti”.

Al Gluten Free Expo 2016 Molino Dallagiovanna presenta la gamma Senza Glutine e Senza Lattosio. Viene inoltre sottolineato il lavoro che viene costantemente svolto sui preparati esistenti. Per esempio, è stata recentemente rivista la ricettazione del prodotto per torte & biscotti, da cui è stata eliminato la soia: è stata ideata una ricetta con le stesse caratteristiche di lavorazione e gusto della precedente, togliendo quindi un ulteriore allergene. E’ inoltre in corso un nuovo restyling della gamma prodotti.

 

NOME E RAGIONE SOCIALE: MOLINO DALLAGIOVANNA G.R.V. SRL

INIZIO ATTIVITÀ: 1832

COMPARTI: senza glutine, senza lattosio

GAMMA: Senza Glutine: Pane e pizza, pasta fresca, torte e biscotti, dolci fritti e dolci lievitati; Senza Lattosio: Pane e Pizza, Pasta Fresca e Pasta integrale con il Teff

CANALI DISTRIBUTIVI: Horeca, Food Service; Retail; negozi specializzati; farmacie ADDETTI: 50 ca

SEDI PRODUTTIVE: 1

CERTIFICAZIONI: Iso9001; IFS; BRC; Kosher; Biologico

MARCHI: Molino Dallagiovanna; Senza Glutine; Uniqua; Oltregrano

SITO: www.dallagiovanna.it

logosenzaglutine

GLUTEN FREE EXPO 2016: UN CARATTERE SEMPRE PIU’ INTERNAZIONALE

_dsc9910

Gluten Free Expo 2016 si conferma come una manifestazione dal forte carattere internazionale, non solo per la presenza di espositori esteri provenienti da tutto il mondo, ma anche per quanto riguarda i professionisti. Infatti, quest’anno è stato attivato il programma di incoming  che coinvolge buyers provenienti da 15 paesi europei con 242 incontri B2B. Confermata anche la presenza di delegazioni estere da tutto il mondo.

Durante questa edizione saranno presenti i maggiori leader del settore food senza glutine che coprono tutta la filiera produttiva dai macchinari, alle materie prime, semilavorati e prodotti finiti.

Anche quest’anno è stato riservato ampio spazio agli eventi con più di 70 show cooking nei due laboratori attrezzati Master Lab e Pizza Lab e attività dedicate ai professionisti e oltre 40 ore di conferenze e dibattiti con focus di approfondimento sul mercato gluten free.

Tra gli eventi da non perdere spicca la prima edizione dei Gluten Free Awards che premiano l’impegno delle aziende espositrici che si sono distinte nell’ideazione e realizzazione di prodotti distribuiti da giugno 2015 a giugno 2016.

Inoltre, grazie alla collaborazione con AILI, durante il Gluten Free Expo verrà presentato in anteprima europea il primo marchio italiano e europeo che identifica e certifica i prodotti lactose free e dairy free, denominato Lfree. Si tratta di un appuntamento importante anche in vista della prima edizione di Lactose Free Expo che si terrà in contemporanea con la sesta edizione di Gluten Free Expo dal 18 al 21 novembre 2017 alla fiera di Rimini.

E ancora, ritorna il Campionato Europeo di pizza senza glutine: la seconda edizione si terrà lunedì 21 novembre nel Pizza Lab organizzato in collaborazione con la rivista Pizza e Pasta Italiana e che vedrà impegnati pizzaioli professionisti da tutta Europa.

Per scoprire queste e tutte le altre novità della quinta edizione del Gluten Free Expo e incontrare i maggiori produttori del mercato senza glutine l’appuntamento da segnare in agenda è dal 19 al 22 novembre 2016 a Rimini Fiera.

Per maggiori informazioni e visionare il programma completo: www.glutenfreeexpo.eu

Mangiaregiusto supporta la commercializzazione dei prodotti free from

gfe2016

Mangiaregiusto.it sarà presente a Gluten Free Expo, manifestazione della quale siamo media partner fin dalla prima edizione, con un proprio stand espositivo (Pad. A7 Stand G7).

Il nostro presidio in fiera e il convegno MARKETING DEL GLUTEN FREE – Dalle certificazioni al food storytelling, organizzato nell’ambito della manifestazione saranno l’occasione per presentare agli operatori i servizi svolti da Mangiaregiusto per supportare le attività commeciali e di marketing nella filiera del “free from”.

 

 

RELAZIONI PUBBLICHE

Eventi

Organizziamo eventi aziendali fornendo servizi a 360° (ricerca location, collaborazione

per la definizione dei contenuti, logistica, comunicazione)

Business meeting

Favoriamo occasioni di incontro fra operatori della filiera, coinvolgendo industria e distribuzione.

Press

Abbiamo un’attività continuativa di ufficio stampa sulle testate specializzate in ambito retail e sulla stampa consumer.

 

FOOD STORYTELLING

Raccontiamo le storie che parlano del vostro brand.

Ci rivolgiamo ai vostri clienti, ai vostri distributori, ai vostri partner e anche a figure aziendali che possiamo trasformare in veri e propri brand ambassador.

Lo facciamo con mezzi diversi (racconto, fotografia, video) e su canali diversi, privilegiando i social media.

 

ATTIVITA DI RICERCA

Realizziamo analisi qualitative sull’andamento di mercato di numerose categorie merceologiche.

Svolgiamo in particolare un’attività di survey e audit per individuare tendenze e dinamiche del mondo retail, lavorando su panel profilati. Incrociando i dati con quelli di autorevoli Istituti di rilevazione siamo in grado di fornire studi dettagliati su tendenze e opportunità dei mercati trattati.

 

SCOUTING ITALIA E LEAD GENERATION

Attività di marketing finalizzata alla ricerca, selezione e contatto di prospect con l’obiettivo di facilitare contatti commerciali e/o aprire nuovi contatti distributivi.

Creazione e implementazione di network di contatti profilati per la costruzione database commerciali.

 

SCOUTING COMMERCIALE ESTERO

Attività di ricerca e selezione di nuovi prospect, strutturata come un’efficiente attività di marketing e promozione con l’obiettivo di facilitare contatti commerciali e/o aprire nuovi contatti distributivi all’estero.

L’attività di scouting ha il duplice obiettivo di fornire all’Azienda un’analisi del suo target e della sua offerta sulla base dei riscontri ottenuti, e creare un network di contatti profilati per la costruzione di database commerciali, aprendo un canale diretto con il mercato internazionale. 

 

WEB CONTENT

Realizziamo siti internet con una particolare attenzione agli aspetti di content marketing e storytelling.

Realizziamo articoli, inchieste, pillole di informazione on demand per realtà che hanno già una presenza strutturata sul web e necessitano di implementazione di contenuti.

 

SOCIAL MEDIA

Sviluppiamo progetti di comunicazione, marketing e lead generation basati sull’utilizzo dei social media (definizione social strategy, attivazione e implementazione canali, produzione contenuti, ricerca contributor e testimonial, attivazione e sviluppo blog).

 

EDITORIA AZIENDALE

Ci occupiamo dello sviluppo e dello start up di progetti editoriali per aziende che intendono comunicare con un proprio house organ o newsletter.

La nostra competenza è maturata in 20 anni di lavoro su mezzi cartacei, ma abbiamo un’attenzione particolare per l’editoria online. Il nostro approccio per la stampa tradizionale e il web publishing è analogo, e prevede tutte le fasi di lavoro.

Per saperne di più venite a visitarci in fiera, partecipate al convegno in sala Tiglio 1 il 21 novembre alle 15 o contattateci per un appuntamento: mob. 333 9892564 marketing@mangiaregiusto.it

 

firma_mangiaregiusto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per contatti e approfondimenti:

 

Elisabetta Orlandi, Project Manager

marketing@mangiaregiusto.it

Mangiaregiusto 2016, canali e mercati a confronto sul free from

convegno-milano

Gli ultimi anni hanno registrato un vero e proprio boom nell’interesse per i prodotti free from sul mercato. Un comparto in realtà composto da mercati molto diversi fra loro, inseriti a loro volta in canali con particolari specificità.

Di questo si  parlato il 6 ottobre a Mangiaregiusto 2016, partendo da un’attenta analisi dei dati di mercato forniti da IRI e da Quintiles IMS:

Food e farmacia, un rapporto difficile

Il boom del free from nel carrello della spesa

I dati al consumo dei due istituti di ricerca sono stati arricchiti dall’importante contributo di Juri Piceni, AD Exmedia – Gruppo Rimini Fiera, che ci ha fornito il punto di vista delle aziende con un’anticipazione dell’Osservatorio nazionale sul comparto alimentare senza glutine che verrà presentato ufficialmente al Gluten Free Expo.

Nel suo intervento Juri Piceni ha annunciato la novità del Lactose Free Expo, l nuova manifestazione fieristica dedicata al mercato dei prodotti senza lattosio che a novembre 2017 affiancherà il Gluten Free Expo.

E proprio sul senza lattosio ci siamo ulteriormente soffermati con Eleonora Zeni, co-founder di Ellefree e responsabile comunicazione di Aili, Associazione Italiana Latto-Intolleranti. Ellefree ha ideato e realizzato il primo marchio italiano che identifica i prodotti destinati a soggetti intolleranti al lattosio.

E’ seguito il confronto con rappresentanti di categorie di consumatori con esigenze diverse. Valeria Invernizzi e Rachele Cesaroni, presidente e vicepresidente di Cibo Amico hanno spiegato la complessità della gestione delle problematiche di soggetti con allergia alimentare, in particolare nella ristorazione scolastica. Carmen Nicchi Somaschi, Presidente dell’Associazione Vegetariana Italiana e Alessandro Tulli, Responsabile commerciale di VeganOk hanno fatto il punto sulla certificazione dei prodotti vegan e vegetariani, mentre Chiara Scaglione, della segreteria del marchio spiga barrata ha illustrato le caratteristiche della certificazione Aic.

La tavola rotonda ha poi visto il confronto con diversi operatori che hanno portato la testimonianza dell’attività in vari canali distributivi: Stefano Passerini, responsabile acquisti della categoria dietetico-salutistico di Aspiag Service per la Gdo, Jonatha Guglielmi, responsabile commerciale di Mamey-Senzaglutine per le catene specializzate, Fabio Ramaroli, presidente di AINC, Associazione Italiano Negozi Celiachia, per  gli specializzati, Barbara Valentini, Responsabile Nutrizione Igiene degli Alimenti Markas, per la ristorazione collettiva.

Il dibattito ha visto un forte coinvolgimento della platea, con una forte attenzione soprattutto sul tema della tutela del consumatore. In particolare nell’ambito del senza glutine sono state sollevate molte domande, e il tema verrà ripreso e approfondito nel corso dell’incontro che Mangiaregiusto organizza a Gluten Free Expo dal titolo Marketing del Gluten Free. Dalle certificazioni al food storytelling (Rimini, Gluten Free Expo, Sala Tiglio 1, 21 novembre ore 15),

Sono disponibili gli atti del Convegno Mangiaregiusto 2016. Per info e approfondimenti: marketing@mangiaregiusto.it

Gluten Free Expo 2016: alcune anticipazioni

_dsc9910

 

Manca poco al taglio del nastro della quinta edizione del Gluten Free Expo, l’unico salone internazionale dedicato ai prodotti e al mercato senza glutine, che si terrà a Rimini Fiera dal 19 al 22 novembre 2016.

Anche quest’anno il Gluten Free Expo, di cui Mangiaregiusto è media partner fin dalla prima edizione, avrà un ampio programma con più di 68 ore di show cooking e più di 40 ore di conferenze e dibatti che coinvolgeranno aziende, professionisti e associazioni di categoria.

A partire dalla cerimonia inaugurale che sarà sabato 19 novembre ci sarà un susseguirsi di eventi dentro l’evento che affiancheranno la parte espositiva.

Ecco alcune anticipazioni:

  • presentazione nuovo Osservatorio sul mercato del senza glutine aggiornato con i dati 2016
  • Gluten Free Awards: coordinati da Tespi Media Group e che coinvolgeranno tutte le aziende presenti
  • convegno di Mangiaregiusto Il marketing del gluten free. Dalle certificazioni al food storytelling
  • collaborazione con Conpait Gelato e Conpait Pasticceria: il mondo del gelato e della gelateria e quello senza glutine si incontreranno per dare vita a show cooking dedicati ai professionisti
  • lunedì 21 novembre ritorna il Campionato europeo di pizza senza glutine in collaborazione con Pizza e Pasta
  • rinnovata la collaborazione con Nonsologlutine che oltre a focus dedicati, ripropone il premio gastronomico #naturalmente e organizza il primo corso di degustazione birre senza glutine in collaborazione con Union Birrai e Union Birrai Beer Tasters
  • riconfermata la collaborazione con Gluten Free Travel & Living con presentazioni e focus
  • convegno organizzato da AIC Nazionale rivolto alle aziende
  • novità: collaborazione con AILI, Associazione Italiana Latto-Intolleranti che presenterà per la prima volta L-Free, il primo marchio italiano e europeo che identifica e certifica i prodotti senza lattosio

 

Per maggiori informazioni e consultare il programma dettagliato: www.glutenfreeexpo.eu

 

Ellefree certifica il senza lattosio

L’idea di creare un Marchio che identifichi i prodotti e i servizi senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati nasce da una forte richiesta sociale emersa ed individuata grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Latto-Intolleranti Onlus (AILI).

AILI è il riferimento nazionale per gli intolleranti al lattosio ed ha riscontrato nel corso delle sue attività e dei suoi studi l’esigenza reale di reperire con facilità e sicurezza prodotti alimentari e farmaceutici idonei ai consumatori intolleranti al lattosio. AILI collabora e partecipa attivamente alla realizzazione di questo progetto.

ELLEFREE srl ha ideato e realizzato il primo Marchio italiano e comunitario che identifica i prodotti e/o i servizi destinati ai soggetti intolleranti al lattosio denominato “Lfree”.

L’innovatività di questo progetto non risiede solo nell’aver sviluppato un Marchio collettivo e figurativo, ma anche nell’aver elaborato e redatto per la prima volta un Disciplinare ad alto valore tecnologico che correda il Marchio Lfree.

Il suddetto documento tecnico-scientifico illustra e definisce i requisiti minimi più corretti e cautelativi che un prodotto deve possedere per essere definito senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati.

ELLEFREE srl mira inoltre a valorizzare le Eccellenze Italiane che esportano i propri prodotti all’estero, offrendo così la possibilità di dare un valore aggiunto al loro Made in Italy con un Marchio riconosciuto non solo in Italia, ma anche in tutti i 28 Stati Membri della Comunità Europea.

La scientific opinion pubblicata dall’EFSA stima che circa il 50% della popolazione italiana sia intollerante al lattosio, dato in continua crescita. Nell’Europa meridionale i soggetti che presentano tale difetto sono circa il 40-60%, nell’Europa centrale la percentuale si aggira attorno al 30%, mentre nell’Europa settentrionale si attesta che sia molto meno frequente, attorno al 5-10%.

Il fenomeno delle allergie, delle intolleranze alimentari e della corretta alimentazione è quanto mai attuale e di particolare attenzione sociale, ma allo stesso tempo, si riscontra una grande confusione in materia di etichettatura dei prodotti.

I prodotti alimentari e farmaceutici contenenti lattosio e/o latte e derivati non riportano nell’elenco degli ingredienti esclusivamente il termine “lattosio” o “latte”: è facile ritrovare terminologie differenti tra le quali latte in polvere, latticello, siero di latte, zuccheri del latte, burro anidro, lattosio monoidratato (utilizzato come eccipiente nei farmaci) che contengono lattosio e che sono circa equivalenti dal punto di vista della quantità stessa.

Il risultato è la difficoltà di lettura in fase di acquisto da parte del consumatore delle etichette e degli ingredienti, con il rischio di incorrere in errori che si ripercuotono in malesseri e disturbi con un disagio sociale per la persona.

Risulta quindi determinante la conoscenza da parte del soggetto intollerante al lattosio delle caratteristiche qualitative dei prodotti e dei servizi contrassegnati dal Marchio Lfree che promuove e sostiene il marketing.

La certificazione Lfree posiziona, valorizza e differenzia i prodotti senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati sul mercato garantendo al consumatore finale qualità, sicurezza, affidabilità e una corretta informazione.

Lfree è sinonimo di una garanzia necessaria per il consumatore intollerante al lattosio.

Il Marchio Lfree rappresenta un indicatore decisivo, di impatto immediato, di sicurezza e di idoneità del prodotto alla propria dieta.

Il simbolo Lfree diventa importante qualora ci sia il bisogno di veicolare l’informazione positiva che un prodotto è senza lattosio e/o senza latte e derivati.

 

Come le Aziende possono utilizzare il Marchio.

Il simbolo viene rilasciato in concessione d’uso non esclusiva per un anno, rinnovabile ad ogni scadenza per il triennio successivo.

Il Marchio può essere concesso non solo ai prodotti sostitutivi senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati ma anche a tutti i prodotti alimentari del libero commercio di categorie a rischio di contenere lattosio e/o latte e derivati (salumi, gelati, sughi, salse, preparati per brodo, integratori alimentari, ecc.), purché ne sia stata preventivamente accertata l’idoneità al consumatore intollerante al lattosio.

Una volta ottenuta la concessione, il Marchio potrà essere utilizzato sul packaging e su pubblicazioni/pubblicità inerenti i prodotti licenziatari dello stesso.

Tutti i prodotti a Marchio Lfree verranno pubblicati sul sito www.associazioneaili.it e comunicati ai soci AILI.

 

I requisiti di concessione.

Il Disciplinare per la concessione del Marchio Lfree riporta una serie di criteri che l’Azienda deve possedere ed applicare per assicurare il rispetto del requisito senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati; a tal fine deve anche assicurare che siano applicati come pre-requisito tutti gli aspetti normativi per l’igiene e la sicurezza alimentare.

 

Locale Informato Lfree-AILI

Congiuntamente alla certificazione di prodotto ELLEFREE srl ha ideato e messo a punto il progetto “Senza Lattosio Fuori Casa”, ovvero poter mangiare in locali (ristoranti, pizzerie e similari, B&B, hotel, gelaterie, bar, laboratori artigianali) che sono stati formati/informati sul mondo del senza lattosio o senza lattosio, latte e derivati e offrono una selezione di prodotti senza idonei alle esigenze alimentari dell’intollerante al lattosio.

Tutto questo per fornire, per la prima volta, un servizio unico nel suo genere e idoneo al consumatore intollerante al lattosio.

Gli esercizi identificati con la vetrofania Lfree saranno comunicati direttamente agli intolleranti al lattosio, grazie alla collaborazione con AILI e saranno esposti sul sito www.associazioneaili.it.

“I nostri progetti – spiegano in Ellefree – sono finalizzati a migliorare la qualità di vita degli intolleranti al lattosio, sensibilizzare la società ed Istituzioni ed aumentare il numero di diagnosi e infine finanziare progetti di ricerca sull’intolleranza al lattosio”.

 

Gluten Free Expo 2016

ELLEFREE srl ed AILI hanno deciso di partecipare al Gluten Free Expo data l’importanza di questa fiera per offrire alla persona intollerante al lattosio una consulenza professionale, una risposta ad ogni piccolo dubbio o domanda con uno stand attrezzato, offrire anche la possibilità di fare il test genetico per diagnosticare l’intolleranza al lattosio permanente o la predisposizione a questa intolleranza.

Esporre al GFE ha per AILI un’importanza superiore data la stretta correlazione tra celiachia e intolleranza al lattosio, dove il team di AILI sta facendo un’ingente opera di sensibilizzazione e informazione sul tema con il prezioso aiuto di AIC.

Grazie alla stretta collaborazione con questa manifestazione vi invitano ad uno showcooking il 20 Novembre 2016 dove, con la collaborazione di uno chef nazionale, faranno capire che si può mangiare con gusto senza lattosio e senza glutine.

E quale migliore occasione per presentare per la prima volta a livello nazionale il Marchio Lfree, Lunedì 21 Novembre 2016.

ELLEFREE srl ha quindi ideato un metodo innovativo che coniuga per la prima volta la rigorosità scientifica con una comunicazione chiara e di impatto nel mondo del senza lattosio.

“La nostra mission? – concludono da Ellefree – Soddisfare le esigenze di tutti: aziende, consumatori intolleranti al lattosio… e non solo!”