Category Archives: Per diabetici

Free from: dove va il mercato?

6ottobre

Il numero di consumatori che – per scelta o per specifiche esigenze alimentari – acquista prodotti “free” è in aumento e il mercato è in crescita costante in Gdo, in farmacia, nelle insegne specializzati, nel normal trade e anche nel canale horeca.

L’industria alimentare, la ristorazione e i distributori sono impegnati nello sviluppo di nuovi prodotti/servizi alimentari per l’inclusione sociale e la promozione della qualità di vita dei soggetti con esigenze specifiche.

Facciamo il punto sulle prospettive del mercato, sulle dinamiche dei diversi canali e sulle strategie vincenti al nostro convegno a Milano, 6 ottobre 2016.

Programma e info per l’iscrizione nella nostra sezione APPUNTAMENTI

Pastiglie Leone: prodotto buoni, naturali ma anche funzionali

Più di 20 anni fa nasceva la Linea di caramelle Leonsnella (ora arricchita con anche il cioccolato, le gommose e le gelatine), dolcificata con Isomalto e Maltitolo, preferiti a dolcificanti di sintesi come acesulfame e aspartame. All’epoca (data la legge italiana non ancora in linea con le esigenze di mercato) per vendere un prodotto “senza zucchero” bastava non mettere il saccarosio, ma si poteva utilizzare la medesima dicitura anche se veniva impiegato il fruttosio. In maniera quasi pionieristica Pastiglie Leone fece una scelta differente: puntare sulla naturalità dei dolcificanti. utilizzarono l’allora sconosciuto marchio internazionale “Toothfriendly” e impiegarono la dicitura “senza zuccheri” per far capire che non solo il prodotto non conteneva saccarosio, ma che non era presente nemmeno il fruttosio, anch’esso un elemento che non può essere assunto da soggetti diabetici.

Sono 15 anni che l’Azienda collabora con l’Associazione Italiana Celiachia e che la maggior parte dei suoi prodotti, tra cui ovviamente le mitiche pastiglie, è inserita nel loro prontuario degli alimenti.

Quando l’Azienda ha deciso di avviare una produzione di cioccolato che partisse dalle fave di cacao selezionate, tostate e lavorate in azienda, ha creato anche una linea dedicata al Cioccolato senza latte, pensando a tutti quei consumatori che hanno necessità di evitarlo.

Senza poi contare la naturalità di tutti gli altri prodotti, visto che le gelatine sono fatte con vera frutta e le gommose con solo gomma arabica, senza l’uso di gelatine animali o amidi modificati.

Queste scelte sono state premiate tanto che a oggi Pastiglie Leone è  la realtà dolciaria meglio inserita nel canale erboristico, dove può vantare più di 1.500 clienti.

 

[ilink url=”http://www.pastiglieleone.it/”]www.pastiglieleone.it[/ilink]

Una news entry nel comparto della pasta fresca senza glutine

Il settore della pasta può essere considerato certamente uno dei settori merceologici più maturi del comparto alimentare del senza glutine. Tuttavia il segmento della pasta fresca offre ancora degli spunti per progetti innovativi soprattutto per quel che riguarda la pasta ripiena.

SINE è una New-Co nata con l’intenzione di realizzare una linea di prodotti innovativi: pasta fresca semplice e ripiena con una qualità nutrizionale elevata, cercando di coniugare nel miglior modo possibile l’innovazione di prodotto con la tradizione della Dieta Mediterranea.

Questa linea è studiata per essere “buona” come il prodotto convenzionale e formulata con ingredienti “nobili” dal punto di vista nutrizionale, come le farine di legumi, che rendono questi prodotti un alimento con elevate proprietà salutistiche. A seconda della tipologia di prodotto si riscontrano claim nutrizionali come Fonte di fibre, Ricco in Fosforo, Magnesio e Zinco, a Basso contenuto di Grassi Saturi, ad Alto contenuto di Proteine. All’unione di cereali e legumi si aggiunge l’apporto di proteine nobili come quelle dell’uovo, della carne e dei formaggi, dosate nel rispetto della piramide alimentare. Inoltre, la particolare ingredientistica delle paste fresche SINE fornisce al prodotto un Indice Glicemico particolarmente basso rispetto alle paste convenzionali.

Questa serie di caratteristiche positive rendono la linea dei prodotti SINE una linea di alto livello qualitativo sia per gli aspetti organolettici sia per i valori nutrizionali. Disponibile nel canale farmacia con la linea Naturalist “buoni come fatti in casa” e nella grande distribuzione e nei negozi specializzati con la linea I Gusto Sani: cannelloni alla carne, fusilli all’uovo, tortellini alla carne e raviolini alla carne.

 

[ilink url=”http://www.pastajulia.it/”]www.pastajulia.it[/ilink]

FiberPasta: primi piatti per diabetici tra gusto e salute

Ha lo stesso colore della pasta tradizionale, il 15% di fibra alimentare, un Indice Glicemico certificato pari a 23 e molte meno calorie della pasta tradizionale. Si chiama FiberPasta® ed è la risposta dell’omonima di FiberPasta S.r.l. alle esigenze alimentari dei diabetici, disponibile nei formati penne, spaghetti, fusilli, sedani e tagliatelle (senza uovo), e distribuita nei supermercati, negozi specializzati e alcune erboristerie.

“Un prodotto come FiberPasta – scrive il Prof. Claudio Tubili, Specialista in Scienza dell’alimentazione e malattie dell’apparato digerente presso Ospedale “SAN CAMILLO FORLANINI” di Roma e Docente di Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione dell’Università LA SAPIENZA di Roma – per la sua peculiare composizione, risultato di specifici processi tecnologici di fabbricazione, è destinato all’alimentazione dei diabetici e dei portatori di sindrome metabolica“.

FiberPasta ® è infatti ottenuta al 98% da grano (semola di grano duro, fibra di grano duro, amido di frumento, con la sola aggiunta di inulina al 2%. Quest’ultima è una fibra vegetale solubile, estratta dalla cicoria, particolarmente attiva nel favorire la crescita di ceppi intestinali probiotici con un conseguente effetto equilibratore della microflora intestinale. L’importanza della fibra alimentare nell’alimentazione dei diabetici è ben nota; si tratta dell’insieme dei carboidrati complessi (polisaccaridi, cellulosa, emicellulosa, lignine, silicati, inulina, oligosaccaridi) e di altre sostanze non immediatamente digeribili dall’uomo, quindi non assimilate dal nostro organismo. Oltre a contribuire a rallentare l’assorbimento degli zuccheri presenti nell’alimento, la fibra vegetale svolge un ruolo importante nell’aumento del senso di sazietà e nel miglioramento della funzionalità intestinale e dei disturbi a essa associati.

“Con i nostri prodotti FiberPasta – dichiara Fabiana Molinelli, Responsabile della Comunicazione dell’Azienda, permettiamo ai diabetici di non privarsi dei sapori tradizionali e di alimenti tipici della tradizione italiana, come la pasta, a cui è difficile rinunciare: poter seguire la dieta senza sacrifici è fondamentale per il benessere psico-fisico della persona”.

Premesso poi che l’Indice Glicemico è il parametro che consente di classificare i cibi in base al loro effetto sulla glicemia, dallo studio condotto in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione Facoltà di Medicina dell’Università Politecnica delle Marche, nella pasta FiberPasta ® (formato spaghetti) si rilevano un basso indice glicemico (IG medio di circa il 23%) e un elevato contenuto di fibre (pari a 15g/100g). Il quantitativo di fibra totale (fibra di frumento e inulina) presente in FIBERPASTA ® è quasi doppio rispetto agli altri tipi di pasta integrale attualmente in commercio, valore che bene si inserisce in un contesto fisiologico per il senso di sazietà e per la diminuzione del valore energetico che vengono determinati da questo tipo di fibre.

“Siamo giornalmente in contatto con i consumatori – prosegue Fabiana Molinelli – tramite la newsletter del nostro sito, i social network e il nostro numero verde, e siamo in continua ricerca e sviluppo di nuovi prodotti da offrire ai diabetici, come la farina e le piadine e, in ultimo, il nuovissimo progetto DietPizza partito da qualche mese, per poter trovare anche in pizzeria una linea di gustose pizze dietetiche e per diabetici”.

 

 

[ilink url=”http://www.fiberpasta.it”]www.fiberpasta.it[/ilink]